top of page

BRIDGES una mostra di bookart

Inaugurazione 5 maggio 2022 ore 18,30 Colonica di Villa il Palmerino

Artiste di ieri e di oggi allo specchio


Pittrici, scultrici, architette, poetesse locali e internazionali, creano installazioni di book art in risposta alle artiste del passato.Da Guenda Nocentini, emergente pittrice fiorentina che attraversa un'introspezione onirica rifacendosi a Fillide Levasti, a Silvia Fossati, assidua presenza della Biennale di Venezia che si specchia nelle ricerche di colore e di atrattismo di Titina Maselli. La pittrice francese Virginie Houdet, in residenza al Palmerino in vari periodi dal 2020 a oggi, si ispira al gusto della moda e gli ornamenti di Violante Ciries Cerrotti.


La scultrice Mimma di Stefano dialoga con la sua maestra Amalia Ciardi Duprè, nota per i suoi lavori a ispirazione etrusca. Per l'artista anglo-greca Rea Stavropoulos "Lo Sguardo Femminile incontra lo Sguardo d'Oltrarno" con un'istallazione di bookart ispirata da quattro donne dal seicento al ventesimo secolo dalla collezione degli Uffizi e in stretta relazione con Firenze. Per la statunitense Lyall Harris e la sudamericana Patricia Silva, fiorentina di adozione, il punto di partenza sarà la corrispondenza pluridecennale tra le pittrici del novecento Fillide Levasti e Leonetta Pieraccini Cecchi raccolta nel Gabinetto Vieusseux e la biblioteca Marucelliana di Firenze Leonetta con i suoi diari di guerra sarà anche la fonte d'ispirazione per l'istallazione dell'artista architetto Elena Barthel.


L'inaugurazione è prevista per le 18,30 con obbligo di prenotazione al nostro email associazione@palmerino.it


Alle 19 si potrà anche assistere alla performance live dell'artista e attrice Marisa Garreffa dal titolo "Tessere le artiste alla Storia", una spoken word basata su una call per scrittori che verrà ripetuta anche per l'evento conclusivo del 5 Giugno.




Kommentare


bottom of page