top of page

Gli Angeli, un Viaggio di Stile

tra Firenze e l'America

a cura di Francesca Baldry

19 novembre 2017 - 30 Aprile 2018

Colonica del Palmerino

La mostra Gli Angeli. Un viaggio di stile tra Firenze e l’America, dedicata alla Bottega dei fratelli e pittori Federigo, Alberto e Achille Angeli, che fu attiva a Firenze tra il 1910 e il 1950.

La mostra, promossa dall’Associazione Culturale Il Palmerino, è stata inaugurata il 19 novembre 2017 alla presenza della curatrice Francesca Baldry, di Cristina Acidini, Marilena Mosco, Giovanna Giusti e amici dell’Associazione. Tra gli intervenuti, si menziona anche Giuliano Angeli, figlio di Federigo, con la sua preziosa testimonianza.

L’esposizione ha sede nella villa dove abitarono Federigo (1891-1952) e la moglie Carola Costa chiamata “Lola” (1903-2004), anch’essa pittrice. Qui l’Associazione Culturale il Palmerino da tempo promuove iniziative ed eventi vicini alla vita artistica contemporanea e alla storia e alla memoria del luogo, legato anche alla presenza di Vernon Lee che vi abitò prima degli Angeli, fra il 1898 e il 1935.

La mostra ripercorre la produzione dei tre fratelli attraverso una ricostruzione della Bottega con dipinti, bozzetti, paraventi, arredi lignei, oggetti personali, fotografie storiche e documenti inediti, catalogati per l’occasione dall’archivista Benedetta Gallerini. Dispiega l’operato di questi esperti e abili artigiani, che si distinsero come pittori, restauratori e decoratori cosiddetti 'in stile’, a imitazione dell’opera dei maestri medievali e rinascimentali, divenendo fautori dell’esportazione di un nuovo gusto a favore di quella moda del Made in Italy che nasceva proprio nel periodo della loro attività.

Non a caso l’esposizione si svolge in contemporanea alla mostra romana dal titolo 'Voglia d’Italia'. Il collezionismo internazionale nella Roma del Vittoriano (7.12.2017-4.3.2018) che celebra l’ingente raccolta messa insieme dai collezionisti statunitensi Wurts e la produzione di alto artigianato degli inizi del Novecento ed esibisce ben sette opere della Bottega degli Angeli.

La mostra è affiancata da un ciclo di incontri e conferenze che vanno ad approfondire il tema dei Mestieri d’Arte fiorentini dai primi anni del secolo scorso a oggi, con particolare attenzione agli aspetti innovativi della produzione artistica dell’epoca di riferimento.

Si segnala inoltre la collaborazione con l’Associazione Osservatorio Mestieri d'Arte – OmA, attraverso l’adesione al progetto di alternanza scuola lavoro Hands4work, che vede i ragazzi della 3^D del Liceo Artistico Leon Battista Alberti impegnati nell’organizzazione in una serie di visite guidate, tutti i sabati in cui la mostra è aperta. Nel mese di marzo il progetto si estende al pubblico più giovane: le visite saranno destinate a bambini e ragazzi e si faranno quindi più immediate e divertenti.

 

In contemporanea, saranno realizzati dei workshop con gli artisti presenti in residenza. A partire dal 24 marzo verranno esposte infine le creazioni artistiche eseguite dagli studenti nei mesi precedenti. “L’intento – Spiega Federica Parretti, presidente dell’Associazione – è quello di una mostra in progress che si aggiorni man mano con i progetti degli studenti delle scuole fiorentine, con gli artisti internazionali che soggiorneranno alla residenza, trasformandosi nei sei mesi di programmazione fino ad assumere una nuova identità suggerita da interessanti contaminazioni. Un vero e proprio cantiere aperto alla città che speriamo accolga con interesse una piega della sua recente vitalità”.

Partners:
Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze

OMA osservatorio dei mestieri dell'arte

Atelier degli Artigianelli

Liceo artistico statale Leon Battista Alberti

Associazione Culturale il Palmerino

Eredi Angeli Alberto

Eredi Federigo Angeli

bottom of page