top of page
LR Lea Colliva, 1923 Restored by AWA, 2018 Autoritratto _ Self portrait Disegno Acquarella

LEA COLLIVA

Un artista sulla Via degli Dei

15 giugno – 6 luglio 2019

Colonica di Villa Il Palmerino

La mostra di Lea Colliva: Un artista sulla Via degli Dei porta l'artista bolognese del primo Novecento all'Associazione Culturale Il Palmerino. Questa piccola ma significativa mostra fa luce su una pittrice esplosiva che produceva quella che i fascisti chiamavano arte "degenerativa" in un periodo in cui gli italiani "ribelli" corteggiavano il movimento informale. La storica dell'arte Beatrice Buscaroli scrive: "Lea Colliva tuona attraverso figure, fiori e paesaggi, serpeggiando tra Rembrandt e Soutine nella sua inquieta ricerca espressionista".

 

La mostra si snoda attraverso 45 anni di movimenti artistici in un compendio avvincente che spazia dai paesaggi tradizionalisti di inizio secolo ai ritratti in stile liberty e alle opere influenzate dal movimento informale e dall'astrattismo. Presente in diverse edizioni della Biennale di Venezia, Lea Colliva ha esposto anche a Palazzo Vecchio e alla Strozzina.

 

Questa mostra del 2019 è stata un atteso "bentornata" a Firenze per un'artista che il critico Carlo Ludovico Ragghianti ha descritto come una che predilige "momenti e visioni drammatiche ed emotive che infondono ai suoi soggetti un calore dinamico". Il pezzo forte della mostra, un primo autoritratto, è stato restaurato durante il progetto "DiSegno Donne" per il recupero dell'arte femminile su carta, co-organizzato con Advancing Women Artists e guidato da Beatrice Cuniberti all'Atelier degli Artigianelli.

bottom of page